Ignora collegamenti di navigazioneGaressio (CN) < I Borghi < Home  
 

 
 

[Registrati]

 
Abitanti: 3.478
Altitudine: 621 metri s.l.m.
Municipio: tel. 0174 805611
e-mail:info@comunegaressio.it
Informazioni turistiche:  
Associazioni: Borghi più belli d'Italia
Riconoscimenti: comune certificato EMAS
Santo patrono: San Rocco e la Madonna del Rosario
Mappa con elementi di interesse ambientale:

Il Borgo

Garessio, fin dai primi decenni del secolo, è stata una rinomata stazione turistica: Ci si veniva per le cure dell'acqua S. Bernardo, "la più leggera del mondo" e per godere del clima fresco e temperato durante l'estate.
Vi sorse anche nell'anteguerra il prestigioso albergo "Miramonti", che attraeva una clientela cosmopolita. Vi soggiornavano uomini d'affari e politici, poeti e scrittori, la dipinsero celebri acquerellisti inglesi e la cantò Guido Gozzano. Fu soprannominata per la bellezza e la preziosità dei luoghi la "Perla delle Alpi Marittime". Ora Garessio, che è anche stato un'importante centro industriale fin dalla fine dell'800, rilancia questa sua vocazione per la villeggiatura ed il turismo estivo, invernale e di week-end, facendo perno sul termalismo dell'Acqua S. Bernardo e sul fascino di un paesaggio molto vario che sa ora di alta montagna, ora di collina ( nel quale arriva perfino il profumo del vicino Mar Ligure ), sulla quiete dei luoghi e su un ambiente che conserva intatte bellezze naturalistiche e che offre le migliori possibilità per passeggiate ed escursioni a piedi o in mountain-bike e per la pratica di tutti gli sport. Da Garessio si possono raggiungere in poco tempo le più note località della Riviera di Ponente e della Costa Azzurra ( comprese le valli Monregalesi e la Langa ), in treno, in pullman o in automobile.

Notevole è poi la bellezza del Centro Storico (Borgo Piave), con parte della città antica, chiese, conventi, residenze signorili, torrioni ed i ruderi dell'antico castello che sovrasta l'abitato. In questa posizione del paese è sito il Palazzo Municipale e c'è la presenza di gran parte delle strutture alberghiere. La parte commerciale della cittadina è il Borgo Ponte, di origine settecentesca attraversato dal fiume Tanaro, sul quale sono posti in un tratto di circa 1 Km e mezzo quattro ponti di cui quello in centro del paese, è un'autentica opera d'arte in muratura a tre arcate a sesto ribassato. In questa borgata sono ancora evidenti i segni de!!a terribile alluvione del 1994: ben visibili percorrendo le passeggiate poste sulle due rive del fiume. Al Borgo Poggiolo, la parte Medioevale del paese, sono presenti anche le residenze tardo ottocentesche. Nella parte alta troviamo le più belle ville con parco dei primi del 900, fra cui l'attuale Parco Fonti S. Bernardo, luogo di cura termale, inaugurato nel Luglio 1935.

La quarta borgata è Valsorda, leggermente staccata dal nucleo principale della cittadina. Qui sorge il Santuario dedicato alla Madonna, notevole struttura architettonica, tra le prime costruzioni realizzate, in Italia, in cemento armato. Nel territorio comunale di Garessio, si trova anche il complesso della Certosa di Casotto, |a più antica d'Italia, fondata nel secolo XI ed in seguito acquistata dai Savoia e trasformata in Castello di caccia.

 
 
partners logo regione piemonte logo environment park
 
  Copyright Borghi Sostenibili del Piemonte - Progetto finanziato dall'Assessorato al turismo della Regione Piemonte