Ignora collegamenti di navigazioneOstana (CN) < I Borghi < Home  
 

 
 

[Registrati]
Ostana
 
Provincia: CN
Abitanti: 83
Altitudine: 895 metri s.l.m.
Municipio: Piazza Caduti per la Libertà, 49
12030 Ostana (Cn)
Tel/fax: 0175/94915
Informazioni turistiche: [www.comune.ostana.cn.it]
Associazioni: Alleanza nelle Alpi
Borghi più Belli d'Italia
Riconoscimenti: Bandiera Verde di Legambiente
Santo patrono: San Claudio (6 Giugno)
Mappa con elementi di interesse ambientale:

Il Borgo

Ostana è una comunità occitana dell'alta Valle Po, un paese costituito da numerose borgate disposte sul pendio in sinistra orografica del fiume Po; confina con i Comuni di Crissolo, Oncino, Paesana, (in valle Po) e con Bagnolo Piemonte e Barge (Valle dell'Infernotto).
Un'irresistibile volontà di rinascere distingue questo paese in alta valle. Ostana guarda lontano, e non solo al Monviso che si offre allo sguardo con la vetta a piramide che sovrasta le altre cime del gruppo. Nel 1921 il Comune dichiarava 1187 abitanti, oggi sono appena alcune decine, ma chi se n'è andato ci torna ogni volta che può, per progettare, lavorare, cantare e sognare assieme a chi ancora ci vive. Il sogno è un paese che rinasca.
Ostana, particolarmente d'estate, ma anche quando il sole invernale fa risplendere la sua veste bianca, è un fervore di iniziative comunitarie: feste campestri, balli e canti corali di gruppi spontanei, raduni di alpini, cottura del pane, iniziative al museo etnografico, cura collettiva dell'ambiente. La festa è incontro, occasione per lavorare assieme, per confrontarsi su progetti che renderanno possibile un ritorno e l'accoglienza di chi in questo paese vuole mettere radici, magari semplicemente per riscoprire il senso della propria vita.
Davanti al municipio sventola la bandiera occitana: segno tangibile di una tradizione linguistica che si vuole ancora vitale. In questi anni un lavoro attento ha trasformato Ostana in un piccolo laboratorio di architettura alpina, grazie agli amministratori che ci hanno creduto, alla popolazione che ha compreso e seguito le indicazioni per un restauro non folcloristico, e grazie anzitutto all'architetto Renato Maurino che questo laboratorio en plein air ha concepito.
Camminando tra il capoluogo e le frazioni, si ha la possibilità di osservare la qualità dei risultati raggiunti con la ristrutturazione o la costruzione di nuovi edifici pubblici e privati, spazi e attrezzature: la tradizione si confronta con la contemporaneità.
 
 
partners logo regione piemonte logo environment park
 
  Copyright Borghi Sostenibili del Piemonte - Progetto finanziato dall'Assessorato al turismo della Regione Piemonte