Ignora collegamenti di navigazioneCannero Riviera (VB) < I Borghi < Home  
 

 
 

[Registrati]
Cannero Riviera
 
Provincia: VB
Abitanti: 975
Altitudine: 225 metri s.l.m.
Municipio: Piazza Municipio, 14
28821 Cannero Riviera (VB)
tel. 0323 788091
fax 0323 788127
Informazioni turistiche: [www.cannero.it]
Associazioni:  
Riconoscimenti: Bandiera Arancione (TCI)
Bandiera Blu ISO 14001
Santo patrono: Madonna del Carmine (secondo lunedì di luglio)
Mappa con elementi di interesse ambientale:

Il Borgo

Cannero Riviera, nell'Alto Lago Maggiore è una località che sorge tra il lago e la montagna e presenta caratteristiche tipiche delle località costiere mediterranee: l'insenatura naturale che la ripara dai venti freddi e la posizione soleggiata permettono stagioni simili a quelle marine, il clima temperato in estate e mite d'inverno favorisce il dispiegarsi di una lussureggiante vegetazione, ricca di cedri, limoni, olivi, aranci, palme, azalee, rododendri e di camelie molto rinomate.
Il centro abitato sorge su una piccola piana alluvionale formatasi nel tempo con materiali depositati dalle millenarie piene del torrente Cannero. La fertilità della terra e la salubrità del clima hanno favorito i primi antichi insediamenti, già documentati nel 985. Straordinari sono i panorami che si possono ammirare percorrendo la ricca e curata rete di sentieri che si sviluppa sui pendii montani dell'immediato entroterra. Si raggiungono così graziosi villaggi rurali, immersi nei vigneti e tra i castagni, come Oggiogno, posto in cima a uno sperone di roccia che domina l'abitato di Cannero, oppure Piancassone, rinomato per l'ottima grappa che vi si produce.
Ponte, Cassino e Cheggio costituiscono altrettante mete interessanti per le escursioni lungo le mulattiere; queste passeggiate che partono dal lago, collegano la zona storicamente destinata ai commerci, alla pesca, alle ville sontuose e ai giardini fioriti, con i villaggi rurali, dove un'agricoltura caparbia e tenace ha saputo adeguare la montagna alle proprie necessità. Lungo questi sentieri si possono incontrare molte cappellette votive e numerose pile emisferiche, ricavate da blocchi di gneiss, utilizzate per la molitura (in particolare di noci, semi di lino e olive, oltre che per pilare i cereali e battere la canapa).
 
 
partners logo regione piemonte logo environment park
 
  Copyright Borghi Sostenibili del Piemonte - Progetto finanziato dall'Assessorato al turismo della Regione Piemonte