Ignora collegamenti di navigazione  
 

 
 

[Registrati]

 

Prodotti tipici

Area di confine tra Piemonte e Lombardia, la Val d’Ossola possiede un’importante tradizione norcina: un tempo era famosa per i prosciutti di maiale e di capra, per i salami e la bresaola di bovino e per le mortadelle. Della vallata erano celebri i maiali allevati allo stato brado che, d’estate, erano portati sugli alpeggi con un anello al naso affinché, grufolando, non rovinassero i pascoli. Ancora più antica la tradizione casearia (è documentata addirittura prima dell’anno Mille). La zona è famosa per il "Bettelmatt", ma non sono meno interessanti gli altri formaggi: "l’Ossolano d’Alpe" (a latte intero) e "l’Ossolano" o "Mezzapasta" o "Spress" (a latte parzialmente scremato). Il formaggio ossolano  è ingrediente basilare per alcune tipiche preparazioni della cucina delle Valli d’Ossola, tra le quali ricordiamo gli antichi "Gnocchi all’Ossolana", il formaggio in crosta di segale, le polente concie, la "pasta bajou rustji".
L’allevamento delle capre, che per almeno otto, nove mesi avviene al pascolo, è importante soprattutto per la carne — dal 1989 esiste il marchio “capretto tipico della Val Vigezzo” —  per i salumi e per i formaggi ottenuti da latte caprino. Interessanti, infine, le produzioni di pane (i tipi più antichi sono il nero di Coimo e il pan dolce), il miele, le mele, i funghi e i frutti di bosco.
L’Ossola per le particolari condizioni morfologiche, podologiche e climatiche, si caratterizza da sempre per la produzione di ortaggi di qualità elevata. L’ambiente montano offre il vantaggio di una minore diffusione di malattie e parassiti delle piante riducendo la necessità di utilizzare fitofarmaci e antiparassitari. Il territorio ossolano pertanto si presta bene allo sviluppo di tecniche colturali tipiche dell’agricoltura biologica. Gli ortaggi sia freschi che trasformati possono essere acquistati ai mercati o direttamente presso i campi di produzione.


 
 
 
partners logo regione piemonte logo environment park
 
  Copyright Borghi Sostenibili del Piemonte - Progetto finanziato dall'Assessorato al turismo della Regione Piemonte